lunedì 29 aprile 2013

Judge lascia il Notts County: "Ho apprezzato ogni minuto passato al Notts County"


Alan Judge lascia il Notts County. La conferma della partenza del talento irlandese è arrivata nella giornata di Sabato. 
Proprio Sabato Judgey è sceso in campo in quella che è dunque la sua ultima presenza tra le file dei Magpies. 
The Irish Messi conclude così la sua avventura al Notts County, la cui maglia ha vestito per tre stagioni strepitose.
Arrivò a Nottingham nell'Agosto 2010 in prestito dal Blackburn Rovers, squadra che lo aveva visto crescere. Le sue prestazioni convincenti lo hanno presto portato in cima alle preferenze dei tifosi ed è stato consacrato ad idolo quando si è trasferito in pianta stabile ai Magpies nel Gennaio del 2011.
Judge giocò un ruolo determinante nell'evitare la retrocessione del Notts dopo il suo infortunio, alla fine della stagione 2010/11.
La stagione seguente è stata sicuramente la sua migliore in maglia bianconera.
Con 12 assist e 7 gol, la maggior parte con spettacolari colpi dalla distanza, il 24enne ricevette meritatamente i premi come miglior giocatore dell'anno scelto dai tifosi e dagli stessi colleghi calciatori.
Ha continuato su quella scia in quest'ultima stagione, mettendo a segno 8 gol e 11 assist, che lo hanno fatto entrare nel Team Of The Year della PFA.
Judge era intenzionato a giocare in Championship con il Notts County la prossima stagione, ma non essendoci più questa possibilità, ha preso la difficile decisione di lasciare il Club per intraprendere una nuova sfida a livelli più alti, essendo il suo contratto in scadenza a fine stagione.

"Da quando sono qui, ho apprezzato ogni minuto ed ho amato i tifosi per come mi hanno sempre sostenuto ed incitato" ha detto al MagpiePlayer.
"C'è una minoranza che pensa che io me ne vada per i soldi, ma sono quelli che non venivano a guardare le partite.
Chi mi conosce come persona e come giocatore sa che dò sempre il cento per cento e penso che più o meno tutti i tifosi siano stati grandi con me e per questo voglio ringraziarli.
É stata una difficile perché ho vissuto qui per gli ultimi tre anni e mi sono ambientato, io e la mia ragazza abbiamo una casa e questo posto mi piace.
Arriva solo un momento in cui si pensa sia giusto andare avanti e che ho dato tutto per questo club, ho bisogno di una nuova sfida.
Sono una persona ambiziosa e spero di mettermi alla prova ad un livello più alto".

GOOD LUCK IRISH MESSI!