mercoledì 3 ottobre 2012

Juventus-Shakhtar Donetsk 1-1

1-1
(Bonucci 25'-Teixeira 23')

Formazioni iniziali

Juventus: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri, Vucinic.
A disposizione: Storari, Lucio, Marrone, Isla, Pogba, Giovinco, Quagliarella.

Shakhtar Donetsk: Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Rat; Hubschman, Fernandinho; Alex Teixeira, Mkhitaryan, Willian; Luiz Adriano.
A disposizione: Kanibolotskiy, Shevchuk, Stepanenko, Kobin, Gai, Ilsinho, Eduardo.


Le foto in HD della gara QUI

La Juventus soffra per la seconda volta nel giro di 7 giorni. É la seconda volta dalla gestione Conte che la Juve soffre il gioco degli avversari. Era successo la scorsa settimana con la Fiorentina, è successo ieri sera con lo Shakhtar. La squadra di Lucescu si è presentata a Torino senza timore, cercando di imporre il proprio gioco. La Juve invece si presenta forse un po' stanca, non di gambe ma di idee. I padroni di casa si trovano spaesati dal ritmo espresso dalla formazione ucraina.
Un pareggio che forse sta addirittura largo alla Juventus, sopratutto alla luce delle numerose conclusioni degli ospiti, in particolare l'ultima traversa da brivido di Willian.
Per fortuna dopo il gol di Teixeira passano solo due minuti al gol di Bonucci: schema su calcio d'angolo di Pirlo e conclusione all'incrocio dei pali del difensore bianconero.
Per passare il turno servirà qualcosa di più.