sabato 15 settembre 2012

Oldham-Notts County 2-2

2-2

(Derbyshire 49', Baxter 85'-Labadie 46', Campbell-Ryce 82')



 
Formazioni Iniziali:

Oldham:
 
Cisak, Grounds, Wesolowski, M'Voto, Croft, Furman (c), Derbyshire, Simpson, Montano, Byrne, Wabara. 
A disposizione: Bouzanis, Tarkowski, Smith, Baxter, M'Changama, Winchester, Sutherland.

Notts County: 
Bialkowski, Kelly, Leacock, Liddle, Regan, Bishop (c), Boucaud, Judge, Zoko, Arquin, L Hughes.

A disposizione: Spiess, Wholey, Hollis, Bencherif, Labadie, Campbell-Ryce, Showunmi.


Statistiche


Goal :
2
2
Possesso palla :
62%
38%
Tiri in porta :
3
4
Tiri fuori :
8
1
Calci d'angolo :
8
3
Falli :
9
17
Più falli :
Websolowski (2)
Hughes (3)
Cartellini gialli :
4
2
Cartellini rossi :
0
1
Spettatori:          4,039 (539 tifosi ospiti)
Man of the Match:  Neal Bishop

Anche questo Sabato una partita al cardiopalmo. Ormai non passa weekend senza che il campionato  di League One ci regali più di qualche brivido. 
Il Notts County incontra l'Oldham al Boundary Park in una gara di grande rilevanza. Gli uomini di Keith Curle si presentano da leader della classifica e in questi casi, si sa, gli avversari cercano di fare l'impossibile per farti cadere. Lo ricordava proprio ieri il capitano Neal Bishop.

La squadra deve fare a meno degli infortunato Sheehan e Jeff Hughes, al loro posto Regan e Lee Hughes. Una formazione rimaneggiata dunque. Ma la capacità di Keith Curle viene ancora messa alla prova al 22esimo della prima frazione quando Boucaud viene espulso per un intervento falloso. Il tecnico deve rimaneggiare la formazione e sostituisce il bomber Zoko con Labadie per sopperire alla mancanza a centrocampo. Con 68 minuti da giocare, l'inferiorità numerica è un difetto importante.
Gli ospiti però riescono a mantenere alta l'attenzione, soprattutto in difesa. L'Oldham preme il Notts nella sua metà, ma il reparto difensivo bianconero riesce sempre a salvarsi. Meno bene l'attacco che non riesce ad incidere più di tanto.
Le squadre rientrano negli spogliatoi con il punteggio che mostra ancora lo 0-0.

Appena iniziata la seconda metà è il Notts che fa subito gol. Una bella azione che vede concludere in porto Labadie dopo 37 secondi dal fischio iniziale dell'arbitro. Una festa che però dura poco: passano solo 3 minuti e l'Oldham pareggia con Derbyshire. 
I ragazzi di Curle accusano il colpo. L'inferiorità numerica inoltre non aiuta: l'Oldham è padrone del campo! Il possesso palla è tutto per Furman e compagni. A mettere in difficoltà il County ci pensa anche una vecchia conoscenza: Montano, bianconero la scorsa stagione, con la sua velocità crea qualche grattacapo agli ex compagni.
Un'ottima occasione per l'Oldham è  un rigore assegnato a favore, ma tirato parecchio male (come dimostra il video sotto).
A  8' minuti dal termine è ancora il Notts County a passare in vantaggio, ancora una volta con un giocatore subentrato dalla panchina. Tocca a Campbell-Ryce siglare il gol del 2-1. Ancora festa: il gol vale la testa della classifica.
Il copione però è lo stesso: gol County e pareggio Oldham. Ancora dopo 3 minuti. La squadra di casa segna su calcio d'angolo con Baxter. 
Un'altra rete l'Oldham la mette a segno all'ultimo minuto di recupero, per fortuna in fuorigioco.
La partita termina con il risultato di 2-2.
Due volte in vantaggio, due volte raggiunti. Capita troppo spesso al Notts, anche nelle precedenti partite, anche nella scorsa stagione. Un problema su cui lavorare e sappiamo che Curle lo sta già facendo.
Tutto sommato un buon pareggio in 10 uomini per 77 minuti (68 regolari, 3 di recupero nel primo tempo, 6 di recupero nel secondo tempo).
Un pareggio che eguaglia un record risalente al 1971 quando sulla panchina sedeva un certo Jimmy Sirrel (Clicca qui per scoprire il record).
Martedì si va a Milton Keynes, c'è l'MK Dons.


YOU PIES



Potete visualizzare altre foto sul Sito Ufficiale del Notts County Football Club.